Storia

Giardini Galbiati dal 1963

The things I want to express are so beautiful and pure (M.C. Escher)

La nostra storia ha radici profonde, radicate nella passione di una vita dedicata all’arte e all’amore per la natura. Era il 1963 quando mio padre Giuseppe Galbiati, noto tenore degli anni ’30, costruì un vivaio intorno alle cascine San Pietro e Acquabella: un luogo dove coltivare l’amore per piante e fiori e godere dei ritmi di una natura meravigliosamente ordinata e pura.

Oggi i Giardini Galbiati sono un vivaio moderno e all’avanguardia, esteso su 4 mila metri quadrati, di cui oltre 3 mila coperti da serre realizzate secondo la più moderna concezione vivaistica d’ispirazione olandese. Lo charme che domina la piazzetta e la vecchia corte lombarda, si unisce in maniera armoniosa agli spazi dedicati all’oggettistica e all’home décor. Ambienti raffinati e accoglienti, teatro di nuovi e stimolanti incontri.

Cosa si può fare in un vivaio? Leggere un libro, studiare la psicologia animale, ascoltare Chopin, portare i bambini a giocare nell’orto… Cogliendo una tendenza nord europea, che fa del viaggio attraverso la natura un viaggio culturale, abbiamo inaugurato un inedito percorso dedicato all’esplorazione del mondo dell’arte e della natura. Laboratori, concerti e conferenze, si inseriscono in un ricco calendario di eventi, per una vera rivoluzione verde. Venite a scoprire i frutti del nuovo Giardino! Franca Galbiati